La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Ritual LAB - Bondage Workshop

 

Masterclass con Canitt & Clementine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 24 e Domenica 25 
Febbraio 2018
10:00 - 19:00

La Scatola dell'Arte
Via dei Latini, 28 - Roma

Il workshop si propone di creare un gruppo di studio basato sullo scambio paritario, in cui gli insegnanti hanno la funzione di guidare gli allievi nello studio delle corde fino a uscire dalla comfort zone in totale sicurezza. 
L'intento non è quello di fornire delle semplici informazioni tecniche o dei pattern da ripetere pedissequamente, bensì offrire un metodo di studio, di apprendimento e di ragionamento.
Particolare importanza avrà l'aspetto comunicativo tra top e bottom.
Gli esercizi specifici saranno adattati e rivisitati da persona a persona, da corpo a corpo, da stile di legatura a stile di legatura.
Canitt e Clementine hanno insomma l'obiettivo di trasmettere il loro stesso approccio al Rope Bondage, sia dal punto di vista del/della rigger che del/della bunny. 
La masterclass è infatti rivolta anche alle/ai bottom, considerati parte attiva e non soggetto inerte. 
I/le bottom esploreranno e studieranno le possibilità del proprio corpo tra le corde, attraverso la conoscenza del respiro, dei cambiamenti che avvengono nel proprio corpo durante una sessione di corde, della resistenza, dei messaggi che vengono dati dal nostro corpo.


PRIMO GIORNO
Sabato 24 Febbraio 2018
10:00 - 19:00

Informazioni tecniche e strutturali di differenti pattern, con lo scopo di capirne il funzionamento, la logica e la meccanica.
Nozioni di body mechanichs e body awereness (di tipo attivo e passivo).

Pattern proposti durante la giornata del sabato:
Kazami TK variation
Naka strappado
Chest harness 
Agura
Futomomo (different types)
Tight harness (with and without waistline)
Mermaid
Calf harness


Requisiti minimi per la giornata del sabato


Rigger

Single column tie stabile e sicuro
TK di due corde (qualsiasi tipo)

Sono richieste un minimo di 5 corde di lunghezza varia (7/7.5/8)


Bottom

Nessun requisito specifico per la giornata del sabato, che sarà focalizzata sulla scoperta e sull'apprendimento delle proprie possibilità.



SECONDO GIORNO
Domenica 25 Febbraio 2018
10:00 - 19:00

Acquisizione del metodo di studio. 
Prontezza di reazione. 
Analisi di differenti tipi di sequenze di transizioni (da 3 a 5). 
Adattamento alle esigenze specifiche del partner. 
Comunicazione da bottom a rigger. 
Responsabilizzazione del/della bunny.
Espressività.


Requisiti minimi per la giornata della domenica


Rigger

Single column tie stabile e sicuro.
TK di due corde adatto per sospensioni (qualsiasi tipo).
Suspension line managing stabile e affidabile
Sono richieste un minimo di 8 corde di varia lunghezza (7/7.5/8) per il corpo, più un minimo di 4 corde di varia lunghezza in buono stato d'utilizzo e con una buona manutenzione.
Forbici di sicurezza obbligatorie.


Bottom

Conoscenza minima del proprio corpo (punti deboli e punti forti).
Capacità di distinguere un problema di circolazione da un problema nervoso.
Essere in grado di comunicare tempestivamente e nella maniera più chiara e concisa possibile col proprio partner
Avere ben chiari i propri limiti e le proprie possibilitá per ridurre il rischio di pericolo
È consigliabile avere con sé: acqua e frutta secca o snack salati o energetici, per mantenere alte le energie e il livello di attenzione ed evitare la disidratazione durante l'attività pratica; una felpa o unmaglione o una coperta da utilizzare per mantenere stabile il calore corporeo ed evitare danni fisici durante l'attività di sospensione.

È importante per i/le bottom essere in buone condizioni fisiche e psicologiche. 
Il corso sarà di tipo avanzato e intensivo, non solo dalla parte del/della rigger, ma anche dalla parte del/della bottom. 
È richiesto un buon riposo prima della giornata di studio.
Le attività che saranno svolte sono stancanti fisicamente e mentalmente, per cui è importante per la propria sicurezza, per il rispetto del proprio partner, per il benessere e il rispetto dei propri compagni, essere sinceri con sé stessi e non sforzarsi più del necessario.



COSTI

€160 a Coppia per le prime 6 coppie iscritte
€200 a Coppia per le successive

 

Location:
La Scatola dell'Arte
Via dei Latini, 28 - Roma

Info e Prenotazioni:
Ritual LAB
Lab@ritualtheclub.com
Evento Facebook



BIO

Canitt is a Spanish rigger from Barcelona and he discovered his interest in shibari at the end of 2015. He first approached to western style bondage, as a way to explore an alternative sexuality, when he came through japanese traditional shibari, finding it curious, interesting and teasing. Searching around for more information he met Liricaa Lamat, who was his first teacher and brought him deeplier into this world. His first real experience into Japanese shibari was as a bottom during a Kazami Ranki’s workshop in Barcelona in November 2015, where he met Zor Neurobashing, his first real advanced teacher during the year of 2016. In September 2016 and March 2017 he participated to Eurix in Berlin, where he improved his knowledge with Fred Hatt and Anna Bones, Peter Soptik, Bob Ropemarks, Gorgone, Red Lily, Gestalta, Peter Soptik, Kissmedeadlydoll, Andrea Ropes and, above all, Clementine. Clementine became his partner in ropes and life. They started to give workshops and private lessons together in Barcelona, where Canitt and Malporro founded the first Shibari Club in Catalonia. In May 2017 the club inaugurated its activities with a Wildties’ workshop. Canitt’s bondage is a freestyle and creative shibari, based on traditional figures, inspired by Kazami and Naka ryus, strongly supported by the body mechanics that Clementine brought into his ropes.

Clementine is an Italian nude and erotic model, a professional rope model and a self-suspension performer. She discovered her love for Shibari three years ago in Rome, starting her walk through this world with MaestroBD. At the beginning she was just interested in Shibari from an artistic and photographic perspective. Then she understood that ropes had the ability to touch her deeply. From that moment she could never have enough of them. This led to her performing several times in Rome, Bologna and Munich at Boundcon, with MaestroBD. At Boundcon she met Andrea Ropes. With him, she gradually studied how her body was reacting and giving to ropes. This was the beginning of a still ongoing work relationship which brought them on the stages of Moscow knot (Moscow, 2016), Boundcon (Munich, 2016 & 2017), Eurix (Berlin, 2016) and various other workshops around Italy and Europe. Very important to her was the collaboration with Pedro Cordas, started at the end of 2015 in Rome, where she modelled for his workshop and performance. She started approaching analytically her role in Shibari sessions, focussing on her personal body’s features and skills. They performed at Prague Shibari Festival (Prague, 2016), in Rome (2015, 2016), at Place des cordes (Paris, 2017). She is currently specialising her studies on body reactions: breath, usage of muscles, weight, body elasticity and endurance. Her style is deeply characterised by her active role in ropes. At Eurix March 2017 in Berlin she met Canitt, her actual partner in ropes and life. They started their travel together in ropes, discovering each other gradually, adding to her approach to ropes new elements to begin a totally new trip into this world, on a more psychological and emotional perspective. They are actually working together on future projects and events, travelling through Italy, Spain and Europe.

Politica dei cookie

Questo sito utilizza i cookie per memorizzare.

Si accetta?